Home
23 | 06 | 2017
Forse nuove speranze dalle staminali. PDF Stampa E-mail
Scritto da Fabrizio Di Meo   
Mercoledì 19 Settembre 2007 13:58

La rigenerazione del tessuto polmonare, particolarmente complesso per la varietà cellulare di cui è composto, potrebbe essere possibile anche nell'uomo grazie alle cellule staminali.
Si apprende oggi, da una conferenza tenuta dall'ERS (European Respiratory Society), l'esito positivo della sperimentazione con cellule staminali inoculate in cavie di laboratorio. E' necessario frenare l'entusiasmo perché la sperimentazione sull'uomo non sarà immediata, come da protocollo sulla sperimentazione delle nuove terapie.
Fonte: La Repubblica (leggi l'articolo completo)

 
Correlazione tra popcorn al micronde e danni al polmone. PDF Stampa E-mail
Scritto da Fabrizio Di Meo   
Giovedì 06 Settembre 2007 11:50

Suona come una burla ma non lo è. Un uomo al quale piacevano i popcorn era solito inalare i fumi dalle bustine immediatamente dopo la cottura del popcorn al microonde. Sembrerebbe che questa pratica, condotta per dieci anni e per più volte al giorno, abbia indotto nell'uomo una malattia rara del polmone. Da alcuni accertamenti l'agente eziologico sembra essere la molecola del [[Diacetyl]] (N.d.R. 2,3-Butanedione) utilizzata per dare la fragranza al popcorn.
La ConAgra, principale produttrice di popcorn in bustina per microonde, ha annunciato che sospenderà l'uso del [[Diacetyl]] (N.d.R. 2,3-Butanedione).
Leggi l'articolo completo

 
Fibrosi: è in aumento il numero dei casi PDF Stampa E-mail
Scritto da Fabrizio Di Meo   
Mercoledì 01 Agosto 2007 11:25

Prefazione AIMIP:
la fibrosi polmonare è in aumento, specialmente tra le donne.
Uno studio condotto dal Dr. Amy Olson dell'Università del Colorado (USA)  ha rilevato un aumento del tasso di mortalità,  tra il 1992 e il 2003, per la fibrosi polmonare.
In questo studio il Dr. Amy Olson evidenzia che la fibrosi polmonare non è più da considerarsi rara in quanto presenta un tasso di mortalità superiore a quello del [[cancro]] alla vescica e del [[mieloma]].
Fonte: Respiratory and Critical Care Medicine (American Thoracic Society 1-aug-2007)

 
Actimmune: studio interrotto PDF Stampa E-mail
Scritto da Fabrizio Di Meo   
Lunedì 05 Marzo 2007 05:00

Actimmune: interrotto lo studio INSPIRE per un aumento della [[mortalità]]

Fonte FDA

 

Lo studio INSPIRE, che stava valutando l’Interferone gamma-1b ( Actimmune ), è stato interrotto perché un’analisi ad interim ha mostrato che i pazienti con fibrosi polmonare idiopatica non hanno tratto beneficio dal farmaco. Lo studio INSPIRE stava confrontando la sopravivenza nei pazienti trattati con Actimmune e con placebo. Un’analisi ha mostrato che il 14.5% dei pazienti trattati con Actimmune è morto, contro il 12.7% dei pazienti che hanno ricevuto il placebo. Actimmune è una versione sintetica dell’Interferone gamma-1b. L’FDA ha approvato Actimmune per ridurre il numero e la gravità delle infezioni nei pazienti con malattia granulomatosa cronica e per ritardare la progressione dell’osteoporosi maligna grave. La fibrosi polmonare idiopatica è una malattia polmonare progressiva, cronica di causa sconosciuta. Non ci sono farmaci che abbiano dimostrato di essere efficaci nel trattare la fibrosi polmonare idiopatica. Frequentemente i pazienti muoiono per insufficienza respiratoria. ( Xagena )

 

Ultimo aggiornamento Sabato 03 Ottobre 2009 01:18
 
« InizioPrec.51525354555657585960Succ.Fine »

Pagina 60 di 60
In evidenza